Zurigo in 3 giorni

Zurigo è la città più popolata e dove si concentra la maggiore attività economica della Svizzera. È sede delle banche più grandi del mondo ed è considerata la città più costosa d’Europa , ma i suoi stipendi sono anche i più alti (5.000 euro al mese). Zurigo è una delle città meno inquinate del mondo.

Zurigo è una città affascinante dove si possono godere di meravigliosi monumenti, piazze, giardini, se siete interessati a viaggio a Zurigo in tre giorni seguite i nostri consigli.

 

 

Cosa vedere a Zurigo in 3 giorni?

Abbiamo elaborato la guida ideale affinché possiate vedere Zurigo in tre giorni , trascorreremo davvero 2 giorni a Zurigo che ci permetterà di vedere i monumenti e i luoghi di interesse turistico più emblematici e interessanti e il terzo giorno ne approfitteremo per visitare le cascate del Reno, un autentico spettacolo. Tuttavia ci sono altre alternative per questo terzo giorno, anche se non ti ha dato il tempo di vedere tutto quello che ti proponiamo, puoi approfittarne per completare il resto delle cose da vedere a Zurigo.

Iniziamo la guida con un regalo….. e non è un regalo normale….. come vi abbiamo già detto Zurigo è conosciuta come la città più cara d’Europa e vi offriamo la possibilità di fare un tour gratuito di Zurigo in spagnolo per mano di una guida esperta della città che vi guiderà e vi servirà come punto di partenza per il vostro viaggio. Prenota GRATIS TOUR attraverso Zurigo.

Viaggio a Zurigo: giorno 1

Vecchio Orto Botanico

Si distinguono due luoghi diversi: uno è l’antico Orto Botanico inaugurato nel 1833 che è quello di cui stiamo parlando ora e l’altro è il giardino botanico inaugurato nel 1987 e di cui parleremo più avanti.

L’Orto Botanico Vecchio si trova vicino al vecchio bastione “zur Katz” nel centro della città.

Que ver en Zurich en tres días

L’Orto Botanico fa parte dell’Institut für systematische und evolutionäre botanik. A tal fine, fornisce piante per la ricerca e l’insegnamento all’Università di Zurigo, serve a conservare le piante in pericolo e come area ricreativa per la popolazione.

Chiesa di San Pietro (San Pietroskirche)

E’ stato documentato archeologicamente che dove questa chiesa barocca fu consacrata nel 1706, c’era una cappella nell’VIII o IX secolo, che fu sostituita da una chiesa romanica intorno all’anno 1000, che a sua volta fu sostituita, intorno al 1230, da una costruzione tardo-romanica di cui si conservano il coro e il campanile.

Que ver en Zurich

Durante la Riforma protestante svizzera, questa chiesa ebbe grande importanza come chiesa parrocchiale a Zurigo, poiché dal 1522 e per vent’anni Leo Jud, amico intimo di Ulrich Zwingli, vi servì come sacerdote. La chiesa è stata restaurata tra il 1970 e il 1975.

Lindenhofplatz

Questo luogo offre una magnifica vista sulla chiesa di Grossmünster, il municipio, il fiume Limmat, l’università e il Politecnico Federale Svizzero.

Stazione Centrale di Zurigo (Zürich Hauptbahnhof)

La stazione centrale di Zurigo è la più grande della Svizzera ed è un punto di collegamento sia per i treni nazionali che per i treni provenienti dai paesi confinanti con la Svizzera (Germania, Italia, Francia e Austria).

Visitar zurich en 3 dias

Sotto la direzione dell’architetto Gustav Albert Wegmann, la stazione Bahnhof Zürich fu costruita nel 1847. Nel 1871 fu ampliata sotto la direzione dell’architetto Jakob Friedrich Wanner per soddisfare la crescente domanda di traffico.

Nel 1893 il nome Bahnhof Zürich (stazione di Zurigo) fu cambiato in Zurich Hauptbahnhof (stazione centrale o principale di Zurigo).

Alla fine del 1970 sono stati ultimati i lavori sulla piazza della stazione, la Bahnhofplatz e i corridoi pedonali sotterranei.

Stazione Boulevard (Bahnhofstrasse)

Questo viale commerciale lungo 1,4 km collega il lago di Zurigo con la stazione centrale di Zurigo.

Viajar a Zurich

È sede di numerose boutique, grandi magazzini e negozi di orologi. Su questo viale si trova anche Paradeplatz, dove si trova il centro bancario svizzero.

Museo nazionale svizzero

L’edificio museale in stile storicistico del 1898, progettato dall’architetto Gustav Gull su una penisola tra i fiumi Sihl e Limmat, è una delle principali attrazioni della città.

Guia de Zurich

Le imbarcazioni della Zürichsee-Schifffahrtsgesellschaft iniziano il loro viaggio di andata e ritorno (Museo nazionale svizzero – Wollishofen-Zürichhorn) nella Limmat attraverso la città di Zurigo nel Museo nazionale svizzero.

Zürichberg

Lo Zürichberg è una collina boscosa situata ad est della città di Zurigo, che si affaccia sull’omonimo lago.

La parte bassa occidentale della collina fa parte del quartiere residenziale di Zurigo, e oltre a grandi ville di lusso, alberghi e ristoranti, troviamo lo zoo e la sede della FIFA.

La cima della collina è per lo più boschi e una popolare area ricreativa.

La linea 6 del tram di Zurigo, la funicolare Rigiblick e la ferrovia a cremagliera della Dolderbahn attraversano diversi punti della collina.

Viaggio a Zurigo: giorno 2

Grossmunster

Chiesa protestante romanica protestante, costruita sul luogo di una chiesa carolingia, che secondo la leggenda fu costruita per ordine di Carlo Magno.

Questa chiesa è uno dei luoghi più importanti nella storia della Riforma protestante svizzera promossa da Ulrich Zwingli.

Chiesa di Fraumünster (Fraumünster kirche)

Famosa per le vetrate di Marc Chagall e Augusto Giacometti installate negli anni ’70 del XX secolo. Fa parte di un’antica abbazia il cui chiostro e l’edificio abbaziale furono distrutti alla fine del XIX secolo.

Ruta por Zurich

L’abbazia fu fondata nell’853 dal re dei Franchi Orientali, Luigi il Germanico.

Nel 1045, il re Enrico III del Sacro Romano Impero autorizza l’abbazia a gestire i mercati, i pedaggi e le monete, dando alla badessa il controllo economico totale sulla città di Zurigo.

Nel 1234 l’imperatore Federico II del Sacro Romano Impero conferì alla badessa il titolo di duchessa, portando così l’abbazia ai suoi momenti di massimo splendore, splendore che andrà gradualmente perduto nel corso del XIV secolo.

Nel novembre 1524 l’abbazia fu sciolta nell’ambito della riforma avviata da Ulrich Zwingli, leader della Riforma protestante svizzera.

Museo Rietberg

Situato nel Rieterpark, inaugurato il 24 maggio 1952, è costituito da diversi edifici storici.

Specializzato in mostre d’arte asiatica, africana, americana e oceanica, è l’unico museo d’arte delle culture extraeuropee in Svizzera e il terzo museo più grande di Zurigo.

Museos de Zurich

Tutto ebbe inizio nei primi anni ’40, quando la città di Zurigo acquistò il Rieterpark. Nel 1949, l’edificio della Wesendonck Villa nel parco fu scelto per essere trasformato in un museo per ospitare la collezione d’arte di Eduard von der Heydt, banchiere, collezionista d’arte e mecenate tedesco.

Nel 1976 la città acquistò la Villa Schönberg, che era stata minacciata di demolizione, aprendo nel 1978 come ampliamento del museo.

Giardino Botanico (Botanischer Garten)

E’ l’altra area dell’orto botanico, di cui abbiamo detto nella prima epigrafe di cui parleremo più tardi. Si tratta del nuovo complesso costruito tra il 1972 e il 1977 su progetto dell’architetto paesaggista Fred Eicher, in via Zollikerstrasse.

Que ver en Zurich en un fin de semana

L’Orto Botanico fa parte dell’Institut für systematische und evolutionäre botanik. A tal fine, fornisce piante per la ricerca e l’insegnamento all’Università di Zurigo, serve a conservare le piante in pericolo e come area ricreativa per la popolazione.

Nel 2007 è stato inaugurato un nuovo edificio progettato dagli architetti Alfred Grazioli e Adolf Krischanitz.

Giardino Cinese (Garten Chinesischer)

Il Giardino Cinese è un regalo di una città cinese, Kunming, gemellata con Zurich, come ringraziamento per l’assistenza tecnica di Zurich nello sviluppo dell’approvvigionamento di acqua potabile e della rete fognaria della città.

Guia para una Escapada a Zurich

La sua inaugurazione ufficiale ha avuto luogo nella primavera del 1994.

Viaggio a Zurigo: giorno 3

Approfittiamo di questa giornata per un’escursione alle cascate del Reno. Ma ci sono molte opzioni di escursione consigliate:

Cascate del Reno (Rheinfall)

Si trova a circa 47 km da Zurigo, sul corso del Reno superiore, tra i comuni di Neuhausen am Rheinfall e Laufen-Uhwiesen, con i suoi 150 m di larghezza e 23 m di altezza, è considerata la più grande cascata dell’Europa centrale.

Excursiones en Zurich

Le cascate del Reno sono uno spettacolo della natura. Attraverso una larghezza di 150 metri e un’altezza di 23 metri, 600 m³ (21.189 piedi cubi) di acqua cade sulle cascate in estate.

C’è un meraviglioso sentiero con ascensore che dal castello di Laufen porta in cima al punto panoramico dove ci sono piattaforme da cui si può godere di questa meraviglia della natura. Godetevi una gita in barca al bacino delle cascate del Reno, o le rocce in mezzo al Reno, ne vale la pena. Sulla riva nord, uno dei parchi di divertimento più spettacolari d’Europa, si trova anche il parco avventura delle cascate del Reno. Chi desidera l’avventura può scivolare da un albero all’altro in 11 diversi tour con una vista mozzafiato sulle cascate del Reno.

Zurigo in 3 giorni PDF – DOWNLOAD THE GUIDE

Potete scaricare questa guida turistica di Zurigo in formato PDF da portare con voi durante il vostro viaggio stampato o sul vostro Smartphone senza dovervi collegare a Internet. GRATIS.

DOWNLOAD ZURICH GUIDE IN PDF

Anche gli utenti che hanno visto la nostra guida di tre giorni su Carcassone erano interessati:

Deja un comentario