Santorini in 3 giorni

Santorini fa parte delle isole Cicladi ed è una delle più importanti, insieme a Mikonos. C’è chi la chiama il gioiello delle Cicladi ed è completamente diversa da qualsiasi altra isola del Mar Egeo. Ha forma di mezzaluna per l’affondamento della caldera del suo enorme vulcano e ha una grande baia con una serie di isolotti al centro. Se state progettando una fuga vi diremo cosa vedere a Santorini in 3 giorni.

 

 

Consigli per visitare Santorini

Santorini ha una gastronomia meravigliosa, bisogna assaggiare il suo ottimo pesce alla brace o polpo alla griglia e tutto questo accompagnato da un buon vino secco o da un vinsanto tipico della terra. Il trasporto funziona molto bene, tanto in barca quanto in autobus e in auto a noleggio, è possibile spostarsi in qualsiasi luogo e anche per non godere delle loro meravigliose crociere.

Cosa vedere a Santorini in 3 giorni?

Le città più importanti di quest’isola sono: Oia, Imerovigli, Fira (o Thira, capitale di Santorini), Kamari, Perissa e Akrotiri e il suo porto principale è Athinios.

Hanno spiagge meravigliose, tramonti incredibili, siti archeologici, musei e bellissime case bianche con tetti blu.

Santorini è un villaggio mediterraneo arroccato su una scogliera che domina la Caldera e il Mar Egeo.

Se avete intenzione di visitarlo, vi aiuteremo, segnalandovi i luoghi più interessanti che potete vedere con un itinerario di Santorini in 3 giorni.

Viaggio a Santorini: 1° giorno

Fira

Parte della mattinata può essere trascorsa esplorando Fira e scoprendo il suo fascino.

Fira si trova sul lato ovest dell’isola, sul bordo di una scogliera, a circa 260 metri sul livello del mare, e la sua vista da lì sono eccellenti e si può vedere il vulcano sommerso.

Fira Santorini

Fira è la capitale di Santorini e una delle città più importanti dell’isola. Come la maggior parte dei villaggi di Santorini, le sue case sono bianche con porte e finestre blu.

Le sue strade sono lastricate e piene di negozi che offrono prodotti artigianali, così come gioielli e tessuti, è un piacere passeggiare per loro.

Potrete godere dei loro meravigliosi tramonti, anche se quelli di Oia sono ancora più spettacolari.

Visitate anche i suoi numerosi musei, come il Museo della Preistoria, Megaron Gyzi, il Museo Archeologico, il Museo della Preistoria, il Centro Culturale Bellonio e i suoi bellissimi monumenti come le chiese bizantine con i tipici tetti azzurri.

Ha due porti, Athinios e Gialos.

Athinos è il porto principale dell’isola e riceve grandi imbarcazioni, cruises e traghetti da Atene e dal resto delle isole greche, dista circa 10 km da Fira ed è raggiungibile in autobus.

Gialos è raggiungibile con l’asino o con la funivia ed è responsabile per le gite in barca nelle zone vicine come il vulcano, Thirasia.

Il resto della giornata puoi cogliere l’opportunità di conoscere Akrotiri, Perissa e Kamari.

Akrotiri

Akrotiri si trova sul lato sud dell’isola e vicino alla famosa Red Beach. Un tempo era stato un insediamento minoico.
Più di 3.000 anni fa, una violenta eruzione vulcanica ha devastato tutti i suoi abitanti, e la città è stata scoperta quasi intatta, coperta da strati di cenere in modo che nelle loro case si riflettevano fatti interessanti sul loro stile di vita.

Que ver en Santorini

E’ il sito archeologico più importante di tutta l’isola. Le reliquie rinvenute ad Akrotiri hanno molte somiglianze con quelle di Creta come murales di fiori, pesca, boxe, ecc.

Si ritiene che la città che troviamo ad Akrotiri sia stata distrutta dalla devastante eruzione del vulcano Santorini. Solo nel Museo Archeologico Nazionale di Atene possiamo vedere i meravigliosi affreschi di Akrotiri.

Visitate anche il faro di Akrotiri, uno dei più antichi della Grecia (1892) e anche se prima era attivato dal petrolio, dal 1983 era alimentato da energia elettrica e dal 1988 è completamente automatizzato.

Da non perdere anche il Castello Veneziano di Akrotiri, situato nel punto più alto e costruito in epoca medievale.

Perissa

Perissa è un’altra città costiera su questa meravigliosa isola, Perissa si trova all’estremità sud-est dell’isola, a 13 chilometri dalla capitale. Si trova alla base meridionale del monte Mesa Vouno.

Ma è a causa delle sue straordinarie spiagge che tanti turisti la visitano, spiagge con un’acqua blu scuro che contrasta con la sabbia nera della lava.

Viajar a Santorini

E ‘ideale per godere di una giornata di spiaggia con tutti i tipi di dettagli, amache chiringuitos, bagnini, più parco giochi per i bambini a godere senza pericolo e anche con il divertimento per i più piccoli con sport acquatici, centri diving, area pallavolo, parco acquatico.

Il Museo dei Minerali e dei Fossili di Thera è qualcosa da non perdere, qui troverete fossili e minerali dalla Grecia e da altri paesi.

Anche visitare le loro chiese e cappelle, a partire dalla chiesa di Santa Croce, poi la cappella di Panagia Katefiani da dove si ha una splendida vista e infine visitare la Basilica di Agia Irini.

Kamari

Kamari, un villaggio sulla costa sud-est di Santorini, ai piedi del monte Mesa Vouno, a pochi chilometri dalla capitale. Si può raggiungere in taxi, autobus o auto a noleggio. Kamari ha una costruzione molto moderna e piena di tutti i tipi di comfort e anche qui si trova l’aeroporto di Santorini.

3 días en la Isla de Santorini

Godetevi il suo lungomare, dove potrete rilassarvi e ricreare la sua bellezza, è una passeggiata ricca di negozi, ristoranti e taverne dove accarezzare la brezza marina.

L’attrazione principale è la sua spiaggia, è molto popolare ed è stata premiata con la bandiera blu. Gli unici cinema dell’isola si trovano a Kamari e uno di questi è un affascinante cinema all’aperto circondato da alberi.

Le sue acque cristalline e la sabbia nera colpiscono i visitatori.

Sulla strada per Kamari, nel vicino villaggio di Vothonas, si può visitare il Museo del vino , dove si possono trovare macchinari e utensili con cui si produce il vino, spiegarne la storia e illustrarne la storia. Cogliete l’occasione per visitare una delle più grandi cantine dell’isola, dove una guida vi spiegherà la storia della cantina e della vinificazione, sarà un’esperienza piacevole.

Viaggio a Santorini: 2° giorno

Questo secondo giorno è possibile visitare Imerovigli e Oia.

Imerovigli

Imerovigli è un piccolo e pittoresco villaggio situato a nord di Santorini, a 2 km da Fira.

Grazie alla posizione del paese è possibile vedere perfettamente la caldera e in tempi antichi da qui si poteva vedere l’arrivo delle navi pirata.

Que ver en Santorini

C’è una montagna conosciuta come Scaros, dove si trova un antico castello in rovina costruito nel XIII secolo. La montagna è un balcone naturale da dove si può vedere uno dei tramonti più belli del mondo, anche se Oia li supera quasi del tutto.

Ha molte chiese e cappelle sulle rocce e da dove si può vedere il suo incredibile mare blu.

Oia

Situato a nord dell’isola ed è la città più famosa, bella e turistica di Santorini e anche la più costosa. Se si arriva dal porto si può accedere al villaggio solo a piedi o su un asino, se lo si fa a piedi si può godere di un paesaggio incantevole.

Santorini en tres dias

Anche se se si va da Fira la cosa migliore è andare in autobus e quindi si passa da Imerovigli.

E’ probabilmente il luogo più visitato dell’isola di Santorini e come se non fosse il più fotografato dai suoi turisti. Soprattutto, è la più conosciuta e più famosa per i suoi tramonti. Al tramonto, tutti coloro che vivono sull’isola contempleranno questa incredibile meraviglia.

Questa piccola città è piena di vicoli stretti e le sue case sono imbiancate a calce e piene di fiori. A causa della sua grande dislivello ha numerose scale e angoli da sogno in luoghi nascosti, che rendono Oia una città molto romantica e pittoresca.

Ha alcune chiese ed eremi che non si possono perdere, ma soprattutto godere della Chiesa di Platani, senza dubbio uno dei luoghi più belli di Oia.

È famosa anche per le sue botteghe d’arte e per l’artigianato di tipo bohémien che si trova nelle sue strade. Godetevi le sue numerose terrazze con vista panoramica.

Non dimenticate di visitare il Museo del Mare, altrimenti ve ne pentirete.

Da non perdere il tramonto a Santorini, che è considerato il più bello del mondo e se lo fai da Oia ancora di più. Tutti i turisti cercano la loro foto dal posto migliore per catturare il tramonto e questo luogo sono le rovine del castello dove ognuno cerca il suo posto per la foto attesa.

Viaggio a Santorini. Giorno 3

Vi daremo due alternative, hanno tutte a che fare con il mare. Uno è quello di fare una gita in barca tutto il giorno e l’altro è quello di godere di una giornata sulle spiagge di Santorini.

Gita in barca

La terza giornata può essere dedicata ad un’escursione all’isola di Nea Kamini, alle acque termali e alla Thirasia, si può lasciare il porto di Athinios.

La prima visita potrebbe essere l’isola di Nea Kameni, dove dovrete camminare fino al vulcano con molti alti e bassi, le rocce che circondano il sentiero sono nere, la guida vi racconterà interessanti storie sulle eruzioni vulcaniche e sulla cultura di Santorini.

Ci sono luoghi dove si può notare il vapore che esce dalle buche del vulcano. E’ molto curiosa la sensazione che si avverte camminando su un vulcano attivo.

Di nuovo in barca per andare a Palea Kameni dove si avrà la stessa sensazione come nell’isola precedente.

Ora devi goderti le acque termali e se lo desideri puoi anche coprirti di fango, l’acqua è arancione grazie al ferro che contiene, sei sicuro che l’esperienza sarà divertente.

La terza e ultima tappa potrebbe essere sull’isola di Therasia, quest’isola è molto tranquilla, al contrario di quanto accade nelle principali città di Santorini, dove difficilmente si trova il viavai turistico.

Se si vuole ancora salire fino alla cima dell’isola da dove si può godere di una vista spettacolare di Santorini.

Giornata in spiaggia

Le spiagge più consigliate per trascorrere un’intera giornata in spiaggia sono quelle conosciute come la Spiaggia Rossa e la Spiaggia di Perissa, sono senza dubbio due delle più caratteristiche e che conoscerai grazie ai giorni precedenti del percorso, così potrai scegliere quella che ti è piaciuta di più per il programma di questa giornata.

Deja un comentario