Toledo in 3 giorni

Toledo appartiene alla Comunità autonoma di Castilla-La Mancha. È conosciuta con il nome di Città delle Tre Culture perché per secoli cristiani, ebrei e musulmani hanno coinciso in essa e quindi possiamo trovare a Toledo l’architettura di queste diverse culture. È anche conosciuta come la Città Imperiale, in quanto sede principale della corte di Carlo I.

Se siete interessati a visitarla, vi proponiamo una guida di 3 giorni a Toledo con i siti più interessanti che potete vedere in questa città.

Cosa vedere a Toledo in 3 giorni

Ci concentreremo principalmente sul centro storico di Toledo, che si trova su una collina che domina il fiume Tago, sulla sua riva destra. Nasconde un sacco di storia, cultura, musei….. un numero infinito di attività per un weekend super completo.

FREETOUR Gift for Toledo : Inizia il tuo viaggio con un regalo, un super Gift, un Free Tour nel centro storico di Toledo con l’aiuto di un esperto locale….. Completamente gratis! Vi raccomandiamo che il primo giorno se avete la possibilità di prenotare questo tour gratuito a piedi per conoscere a fondo il suo grande passato. Prenota qui il tuo TOUR GRATUITO di Toledo .

Itinerario

Guida turistica di Toledo: Giorno 1

Il primo giorno faremo un viaggio dalla Moschea del Cristo de la Luz al ponte di San Martín, passando per il Monastero di Santa Clara, il Museo di Santo Domingo el Antiguo e il Monastero di San Juan de los Reyes, allo stesso tempo che si può godere delle sue strade particolari e che così atmosfera medievale.

Cristo della Moschea della Luce

que ver en toledo
La Chiesa del Cristo de la Luz, già Moschea di Bab al-Mardum, si trova nel Barrio de San Martín e fu costruita nel 999, quando il Califfato di Cordoba era in tutto il suo splendore.

La Moschea del Cristo de la Luz è il monumento più antico di Toledo, ha molte somiglianze con la Moschea di Cordoba per cui non si può mancare.

In essa fu istituito un eremo che si chiamava “La ermita de la Santa Cruz” (L’eremo della Santa Croce). Si tratta di uno dei più antichi esempi di arte mudéjar su disco.

La città di Toledo aveva 10 moschee, ma questa è la meglio conservata.

Convento di Santa Clara La Real

Toledo en tres días

Il convento di Santa Clara la Real è un monastero di suore Clarisse situato nella città di Toledo. L’attuale convento si trova nello stesso luogo in cui è stato fondato a metà del XIV secolo, e si trova vicino ad altri antichi monasteri come Santo Domingo el Real e Capuchinas de Toledo.

Era un convento di clausura e attraverso la Plaza de Santa Clara si raggiunge quello che viene chiamato un quartiere conventuale attraverso il quale si può camminare e godere della sua bellezza.

Nel convento sono presenti anche reperti, opere d’arte che sono state conservate, poiché questo convento non era visitabile ed è ora che apre le sue porte al pubblico per la prima volta, dopo sette secoli. La sua architettura è in stile mudéjar

Monastero di San Domenico l’Antico

visitar toledo en un fin de semana

Il Monastero di Santo Domingo el Antiguo fu costruito nel VI secolo nella città di Toledo e nell’XI secolo fu restaurato da Alfonso VI di León dopo la conquista della città.

E’ in stile mudéjar e in esso si possono visitare quattro sale dove si possono trovare dipinti di El Greco, documenti come la volontà di Don Pedro I di Castiglia, oltre a numerose sculture, immagini e dipinti di diversi autori.

Monastero di San Juan de los Reyes

que ver en toledo en un fin de semana

Il Monastero di San Juan de los Reyes de Toledo appartiene all’Ordine Francescano e la sua costruzione fu sponsorizzata dalla regina Isabella I di Castiglia nel 1476 per trasformarlo in un mausoleo reale, grazie alla commemorazione della battaglia di Toro e alla nascita del principe Juan. Il convento è anche un monumento che commemora le conquiste dei Re Cattolici e il loro programma politico. La sua architettura è gotica e gotica elisabettiana. La sua costruzione fu terminata all’inizio del XVI secolo.

Ponte di San Martino

que ver en una escapada a toledo

Il ponte di San Martín si trova sopra il fiume Tago, nella zona ovest, è un ponte medievale da cui si gode di una splendida vista di questa spettacolare città.

Fu costruito nel XIII secolo, e si ritiene che il ponte di Alcántara avrebbe potuto essere usato come modello, anche se, a causa della maggiore larghezza della gola a quell’altezza, si fecero più occhi su di esso, cinque archi o occhi.

I ponti di San Martín e Alcántara sono i più importanti della città e si trovano alle estremità opposte. Il ponte di San Martín comunica con i quartieri ebraici e con altre parti importanti della città. È in stile gotico.

Nell’anno 1760 questo ponte era asfaltato, e con esso potevano transitare le auto fino al 1976, da questa data solo i pedoni possono usarlo.

Guida turistica di Toledo: Giorno 2

Il secondo giorno si può iniziare il tour attraverso la Cattedrale Primate di Santa Maria, poi passando per il Museo del formaggio Manchego, la Casa del Tempio, l’Alcazar di Toledo e il Museo di Santa Cruz sono molto vicini tra loro, e per finire si può attraversare il ponte di Alcantara godendo della vista del fiume Tago.

Cattedrale Primate di Santa María

Fin de semana en toledo

La Cattedrale Primate di Santa María cominciò ad essere costruita nel 1227 (XIII secolo). Si ritiene che sia stato costruito sui resti di un tempio visigoto, che era stato usato come moschea.

Dell’interno della cattedrale, possiamo evidenziare:

Le murature rinascimentali del coro cinquecentesco, la pala policroma gotica della cappella maggiore e la cappella per la purificazione della vergine o del condestabile.

Museo del formaggio di Manchego

que hacer y que ver en toledo

Il Museo del formaggio Manchego si trova accanto alla Cattedrale, nel centro storico di Toledo, ed è stato recentemente inaugurato.

È diviso in tre zone distinte:

-Il Museo, che consiste in audiovisivi e mostre di utensili per la produzione del formaggio Manchego.

-La Sala Degustazione, dove potrete degustare i migliori formaggi di Manchego accompagnati dai migliori vini di La Mancha.

-Il negozio, dove è possibile acquistare questi meravigliosi formaggi e altri prodotti tipici di Castilla-La Mancha e del resto della Spagna.

Casa del Tempio

cosas que ver en toledo

La Casa del Tempio risale ai secoli XI e XII, conserva i resti di un antico palazzo ispano-musulmano di grandi dimensioni, conserva resti del periodo califfale e di un arco islamico, ha una carpenteria di grande valore e un grande parallelismo con l’Aljafería di Saragozza e le ceramiche della chiesa di San Millán di Segovia.

A metà del XIX secolo, la parte occidentale del primitivo palazzo che si è conservato, cominciò ad essere conosciuta come la Casa del Tempio.

È considerato il più antico e meglio conservato palazzo mudéjar e ispano-musulmano della Spagna.

La Casa del Tempio fu menzionata da Benito Pérez Galdós nel suo romanzo Ángel Guerra (1891).

Alcázar de Toledo

Toledo en dos dias

L’Alcázar de Toledo si trova nella parte più alta della città. E’ una fortificazione che per la sua posizione privilegiata è stata ed è un luogo militare strategico.

E’ famosa per essere sopravvissuta a guerre e invasioni.

All’inizio del III secolo, sotto il dominio romano, la costruzione di questa fortezza iniziò a dare rifugio all’esercito romano. Il governatore dell’Impero Romano scelse Toledo per vivere.

Anche nell’anno 568 i re visigoti scelsero Toledo per viverci.

Nel 1525 Carlo I portò tutta la sua corte nella città di Toledo. È lui che dà il suo stile definitivo, come lo conosciamo oggi: un edificio compatto con un cortile rettangolare e colonne corinzie.

Durante la guerra civile spagnola (1936-1939) fu utilizzato dall’allora colonnello José Moscardó come punto di difesa e resistenza della Guardia Civil e fu quasi totalmente distrutto dalle truppe fedeli alla Seconda Repubblica e alle milizie.

Nell’ottobre 1998 è diventata la sede della Biblioteca di Castilla-La Mancha, creata integrando i fondi e i servizi della Biblioteca Pubblica Statale di Toledo.

Attualmente, l’Alcazar è stato ristrutturato per diventare un museo dell’esercito.

E’ una visita da non perdere durante il vostro viaggio a Toledo.

Museo di Santa Cruz de Toledo

monumentos de toledo

Il Museo di Santa Cruz de Toledo è molto vicino alla Plaza de Zocodover e all’Alcázar, nel quartiere di Alficén, dove prima si trovava il convento di San Pedro de las Dueñas.

Prima di essere un museo, era un ospedale dove venivano ospitati orfani e bambini bisognosi.

Questo edificio fu costruito all’inizio del XVI secolo e fu una delle principali opere del Rinascimento spagnolo.

Si chiamava Santa Cruz perché il cardinale di Mendoza venerava Santa Elena che portava sempre una croce in mano.
La facciata di questo meraviglioso edificio è in stile plateresco.

Ponte Alcantara

guia de viaje de fin de semana en toledo

Il ponte di Alcántara fu costruito nel III secolo dai Romani, per attraversare il Tago da est alla città.

C’è un’iscrizione dell’anno in cui il ponte fu terminato, nell’anno 997, per cui è considerato uno dei monumenti o edifici più antichi di Toledo, poiché la Moschea del Cristo de la Luz risale al 999.

Fu riformata in diverse occasioni, ai tempi di Alfonso X, la riforma era molto importante perché fu costruita una torre in stile mudéjar all’estremità occidentale.

Su questo lato vi è anche una porta fortificata con arco a tutto sesto in cui si trovano un ferro di cavallo, una statua di San Idelfonso e lo stemma dei Re Cattolici.

Dall’altro lato (est) si trova la Puerta de Alcántara, in stile arabo, del X secolo, con circa alcune vestigia dell’epoca cristiana.

Al centro ci sono due archi semicircolari, il più grande dei quali è quello attraverso il quale scorre il fiume Tago.

Guida turistica di Toledo: Giorno 3

E si arriva al terzo e ultimo giorno e non meno interessante, ma proprio il contrario; si può iniziare visitando la Sinagoga di transito – Museo Safardí, molto vicino si trova il Museo del Greco che non si può perdere e poi la Chiesa di Santo Tomé, uno dei monumenti più importanti di questa grande città, se si vuole ancora e tempo di visitare la Chiesa dei Gesuiti e infine il Museo dei Consigli e della Cultura Visigota.

La sinagoga di transito – Museo Safardí

viajar a toledo

La Sinagoga di Samuel ha-Levi o Sinagoga di transito, il nome con cui è più conosciuta, è stata costruita nel XIV secolo. È di arte ispano-ebraica, ha elementi mudéjar e iscrizioni arabe ed ebraiche.

Fu costruito nel XIV secolo. Nel XX secolo, più precisamente nel 1964, in questa sinagoga è stato creato il Museo Safardi e nel 1971 il museo ha aperto le sue porte al pubblico.

Museo El Greco

ruta de tres días por toledo

All’inizio del XX secolo, l’edificio che sarebbe diventato il Museo del Greco fu eretto su un palazzo rinascimentale del XVI secolo, con l’intenzione di riunire l’opera di El Greco, molto dispersa. Sono raccolte anche opere di altri artisti come Luis Tristán, Murillo e Valdés Leal, tra gli altri.

Il museo è stato inaugurato nel 1912.

Nel 2011 ha riaperto le sue porte al pubblico dopo aver rinnovato la sua sede centrale e dato una nuova interpretazione alle sue collezioni.

Si chiama Casa Museo perché si trovava molto vicino alla casa di El Greco, distrutta da un incendio.

Chiesa di Santo Tomé

Iglesias y monasterios de toledo

La chiesa di Santo Tomé (Santo Tomás Apóstol), nel cuore del centro storico, fu costruita dopo la riconquista di Toledo da parte del re Alfonso VI di León.

Si credeva che fosse stata costruita nel XII secolo su una vecchia moschea dell’XI secolo.

Nel XIV secolo fu ricostruita per ordine del Signore di Orgaz, aggiungendo un campanile cristiano al vecchio minareto musulmano. La torre è uno dei migliori esempi di Toledo Mudejar, con ceramica smaltata e intarsiata con nicchia visigota e croce a calci.

Chiesa dei Gesuiti (San Idelfonso)

Vistas de toledo

La chiesa di San Ildefonso è di stile barocco e si trova nel centro storico di Toledo. E ‘noto anche come la Chiesa dei Gesuiti.

Si dice che fu costruita sul luogo di nascita di San Idelfonso, patrono di Toledo.

Ha splendide pale d’altare barocche nella navata centrale come se fosse un museo.

Ha enormi torri gemelle alte più di 50 metri da cui i visitatori possono godere di una vista più che privilegiata della città medievale e dell’imponente Cattedrale Primate di Toledo.

Museo dei comuni visigoti e della cultura

Museos de toledo

Il museo dei comuni di Toledo e della cultura visigota si trova nella chiesa di San Román, è uno dei monumenti più importanti di Toledo. Il museo è stato creato con lo scopo di preservare e proteggere la cultura e le vestigia storico-artistiche dei visigoti di Toledo.

E’ stato inaugurato nel 1969.

Il Museo possiede collezioni archeologiche del VI, VII e VIII secolo che mostrano elementi importanti di questo periodo.

Ci sono anche corredi e riproduzioni di corone del tesoro di Guarrazar.

Chiesa di San Román

La Chiesa di San Román è costruita su una moschea musulmana nel XIII secolo, è in stile mudéjar, la cappella fu trasformata in stile plateresco.

Toledo in 3 giorni PDF – DOWNLOAD THE GUIDE

È possibile scaricare questa guida turistica di Toledo in PDF per averla a portata di mano durante il viaggio, stampata o sul proprio smartphone, senza doversi collegare a Internet.

DOWNLOAD TOLEDO GUIDE IN PDF

Anche gli utenti che hanno visto la nostra guida Toledo in 3 giorni erano interessati:

Deja un comentario