Guida di Lisbona in 3 giorni

Lisbona è la città perfetta per chi ha bisogno di staccare dalla routine quotidiana di una vacanza in famiglia. Ci sono moltissimi luoghi di divertimento per grandi e piccini, tra cui l’Acquario e lo Zoo di Lisbona, due luoghi dove sono sicuri di divertirsi (e anche voi, se vi piacciono queste cose). È anche una città molto interessante per gli appassionati d’arte e in generale per chiunque voglia trovare un po’ di relax.

 

 

Viaggiare a Lisbona in tre giorni, è possibile?

Lisbona non è una città grande come le altre capitali europee, quindi non avrete alcun problema a visitare le dieci località turistiche che vi proponiamo in questo itinerario di viaggio a Lisbona in tre giorni. In realtà, la verità è che se non avete intenzione di visitare Lisbona con i bambini, è possibile ridurre l’itinerario di quei luoghi che non vi interessano troppo per avere un diritto di famiglia.

Consigli per viaggiare a Lisbona

Vi consigliamo di fare un TOUR GRATUITO. Che cos’è un tour gratuito? Beh, è una visita guidata TOTALMENTE GRATUITA. E forse pensate che sia molto difficile trovarli…..perché da qui potete contrare il vostro TOUR GRATUITO DA LISBON Completamente gratuito e in spagnolo. Realizzato da esperti di storia della città. Non pensarci!

Un altro consiglio è quello di viaggiare a piedi o con i mezzi pubblici: Metro, Tram Bus e le esclusive funicolari. È possibile ottenere il biglietto 24 ore su 24 per utilizzarlo in tutti i mezzi di trasporto o acquistare la Lisbon Card che include l’uso di tutti i mezzi di trasporto.

Cosa vedere a Lisbona in 3 giorni

Nel nostro itinerario di 3 giorni a Lisbona troveremo diversi monumenti storicamente molto importanti nella storia della città e del paese, alcuni luoghi dove potrete trascorrere qualche ora di divertimento come lo Zoo o l’Acquario di Lisbona, e altri luoghi che sicuramente vi incanteranno. Andiamo!

Viaggio a Lisbona: 1° giorno

Il nostro primo giorno contiamo come se stessimo iniziando il primo giorno molto presto, a quel punto è necessario lasciare il luogo dove si alloggia per andare al Castello di San Jorge. Oltre a questo, visiteremo il quartiere più famoso di Lisbona e due dei monumenti più importanti della città.

Castello di San Giorgio

La vostra visita a Lisbona inizia dal Castello di San Jorge, uno dei luoghi turistici più importanti della città, che si può vedere da qualsiasi punto della città. Le parti più antiche della struttura del castello furono costruite dagli antichi Romani, e i Visigoti e successivamente gli Arabi contribuirono alla sua successiva riforma. Il castello era infatti un palazzo arabo fortificato nell’XI secolo.

castillo de san jorge lisboa

Quando la città fu conquistata dal re Alfonso Enrico I nel 1147 con l’aiuto dei crociati del nord Europa, il castello divenne residenza reale, così come la Corte Reale, la sede vescovile e l’Archivio Reale. In segno di gratitudine per l’aiuto dei crociati, il castello prende il nome dal santo patrono dell’Inghilterra, San Giorgio.

Questo atto di adesione simboleggia anche il patto anglo-portoghese, firmato nel 1371. Il castello fu teatro di importanti eventi e incoronazioni, anche se in seguito la struttura fu danneggiata dal terremoto del 1755 e subì numerosi restauri. Fortunatamente, le mura fortificate e le torri originali sono sopravvissute al terremoto.

Oggi possiamo vedere i resti del palazzo reale e del castello nella mostra archeologica del castello, e la cittadella è stata restaurata. E continuiamo con il quartiere di Alfama, uno dei quartieri più famosi di Lisbona.

Il distretto di Alfama

Alfama è uno dei quartieri più belli della città, fatto di strette strade di ciottoli, per cui è sempre meglio iniziare ad esplorare Alfama dall’alto.

Barrio del alfama lisboa

Una passeggiata attraverso Alfama che parte dal punto di vista di Santa Lucia, da dove si ha una delle migliori viste di tutto il quartiere. Questa passeggiata vi darà un’idea dello stile di vita tradizionale di Lisbona e di quanto fosse Lisbona prima che diventasse una città borghese. Alfama è anche il sito del Pantheon Nazionale e della Chiesa di San Antonio, un paio di siti con i quali è possibile completare la vostra visita al quartiere.

Qui si trovano piccoli caffè di quartiere, piazze, chiese, chiese, pannelli di piastrelle, case imbiancate a calce, balconi in ferro battuto e vestiti colorati appesi alle finestre. E’ come una boccata d’aria fresca se sei abituato al vortice di una grande città.

Chiesa di Sé

Concludiamo il nostro percorso attraverso Alfama visitando la Cattedrale del Sé, ispirato alla cattedrale di Notre Damme è possibile ottenere alcune belle fotografie della sua facciata, mentre le centinaia di tram passano davanti alla sua porta. Una visita all’interno per vedere le sue fantastiche vetrate e cappelle che dureranno poco più di 15 minuti, se vogliamo goderci il Chiostro e il cortile che dovete pagare, ma la visita all’interno è gratuita.

Una volta vista la cattedrale, se proseguiamo dritti, arriveremo a Martin Moriz Square, una delle piazze più importanti del centro di Lisbona (se avete visitato il Castello di San Jorge, questo nome suonerà un campanello, perché la leggenda vuole che sia stato lui a permettere la riconquista del castello, sacrificando la propria vita). Questa piazza piena di vita inizia la nostra prossima attrazione.

Percorso sul tram nº 28

Avete già percorso Alfama e sicuramente vi siete innamorati delle sue strade, dei suoi pendii, delle sue belle case e della sua magica atmosfera. Ora è il momento di concludere la giornata guardando su rotaie. Il tram più famoso di tutta Lisbona fa un viaggio molto interessante attraverso la parte vecchia della città. Un percorso di circa 1:30h che vi guiderà attraverso i pittoreschi quartieri di Alfama e Chiado.

Ruta por lisboa

Suggerimento: Il momento migliore è dalle 19:00, non ci sono quasi nessuna coda e si può godere la corsa comodamente seduti. Se andate la mattina dovrete fare lunghe code e il tram è saturo, quindi il viaggio sarà in piedi e abbastanza scomodo (guardate queste ore con i borseggiatori che possono approfittare del tumulto per prendere i vostri effetti personali mentre vi godete il vostro viaggio occupato).

Viaggio a Lisbona: Giorno 2

Il nostro secondo giorno inizia con una ricca colazione, perché oggi passerete la mattina all’Acquario di Lisbona. Infatti, questo luogo insieme allo Zoo di Lisbona, come abbiamo detto all’inizio, rendono questo itinerario perfetto per una vacanza in famiglia.

Monastero di Jerónimos

Si tratta di un monastero dell’Ordine Militare di San Girolamo, ed è un esempio eccezionale di architettura tardogotica e patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il monastero fu costruito per ordine del re Manuel I.

Monasterio de los Jerónimos

Fu completata nel 1601 e consegnata all’Ordine di San Girolamo, dal quale divenne sede di questa comunità religiosa fino al 1833. Il grande complesso del monastero si trova sulle rive del fiume Tago. La struttura è stata parte integrante della storia del Portogallo durante gli ultimi cinque secoli, non invano l’edificio è stato il luogo di sepoltura della regalità e il luogo è famoso per essere il luogo dove Vasco da Gama ha trascorso la notte prima di partire per la sua spedizione in Oriente.

Ha anche un museo con diverse sale espositive tra cui alcune interessantissime opere funerarie egiziane e un’altra di iscrizioni in pietra.

Il monumento alle scoperte

Il Monumento alle Scoperte fu costruito quando gli esploratori portoghesi salpavano per gli oceani alla ricerca del Nuovo Mondo. È da questo punto che il Portogallo si è esteso (almeno commercialmente) a destinazioni lontane come l’India e l’Estremo Oriente.

Monumento a los descubrimientos

Il monumento fu progettato da José Ângelo Cottinelli Telmo e creato da Leopoldo de Almeida nel 1939 come attrazione temporanea per l’Esposizione Universale Portoghese del 1940. Fu smantellata dopo la mostra, ma nel 1960 fu ricostruita sotto la direzione dell’architetto António Pardal Monteiro e dell’ingegnere Edgar Cardoso….. Bene, questa è la fine del nostro primo giorno a Lisbona!

La Torre di Belém

Questa imponente torre di difesa (ufficialmente chiamata Torre de San Vicente) è stata costruita su uno sperone di roccia nel fiume Tago, ma negli ultimi anni i livelli dell’acqua sono cambiati e si trova ora sulle rive del fiume.

Torre de Belem

La torre fu completata nel 1520, durante il regno di Manuel I, e servì come una delle torri di difesa costruite per proteggere il porto. Marinai ed esploratori andarono a vedere la torre mentre si avvicinavano al porto e divenne un simbolo di casa per i marinai. Oggi, la torre è un sito UNESCO. Una volta terminata la visita è il momento giusto per tornare al centro di Lisbona e continuare il nostro percorso.

Plaza del Comercio

Ex piazza dove arrivava il commercio di merci via mare e per la commercializzazione di uno dei prodotti più caratteristici di Lisbona: il merluzzo bianco. È un’enorme piazza che collega il lungomare con il centro città attraverso un arco del Trionfo. A cui si può salire e godere di una delle migliori viste della città.

Piazza Rossio

Una delle piazze principali della città, con molta vita intorno e dalle strade che la circondano. Nei dintorni si trovano bar e ristoranti di ogni tipo. Davvero impressionante è la stazione ferroviaria che si trova poco prima di arrivare alla piazza dei ristoratori.

Plaza de Rossio

Ascensore Santa Justa

In una delle strade che convergono su Piazza Rossio (Camino hacia la plaza del comercio) troverete questo particolare ascensore, a differenza di altri non è un ascensore tipo tram, ma una torre in stile neogotico e forgiato in ferro battuto con un ascensore e un ponte pedonale che collega il centro con il quartiere del Chiado.

E con questo, la fine del nostro secondo giorno!

Viaggio a Lisbona: Giorno 3

Il nostro terzo e ultimo giorno a Lisbona è un po’ più rilassato dei precedenti, anche se non pensi che sia per questo che ti lasceremo riposare ancora, dobbiamo ancora godere di viste importanti della città, conoscere quartieri molto interessanti e riposare un po’ nel pomeriggio. Oppure un percorso alternativo che vi lascerà senza parole come un’escursione a Sintra.

Elevador da Gloria

All’inizio della piazza Restauradores sul lato destro (se siamo in cammino verso il centro) troveremo l’Elevador da gloria, che ci porterà in una classica funicolare per il quartiere alto e proprio accanto al belvedere di San Pedro de Alcántara. Un viaggio di meno di 5 minuti molto tipico e piacevole. Possiamo anche scalare la collina a piedi…… Preferisco la funicolare.

Il punto di vista di San Pedro de Alcántara

Questo è uno dei numerosi punti di osservazione che si affacciano sulla città, e anche il più popolare di tutti. Da qui si gode di una vista spettacolare sul castello di San Giorgio, sulla chiesa di San Vincenzo e sul centro città. Si trova nel “Barrio Alto”, nel Jardín António Nobre.

Mirador de San pedro de Alcantara

Questo giardino si sviluppa su due livelli, e nei giardini geometrici della terrazza inferiore si possono vedere busti di eroi locali e dei mitologici greco-romani. Il livello superiore è il più popolare e qui si può godere di essere circondati dalla vegetazione, sedersi su una panchina per riposare e fare uno spuntino o dare un’occhiata alla statua di un fondatore di un giornale locale, Eduardo Coelho.

C’è anche una fontana barocca, che aggiunge fascino al giardino. Durante il giorno, il giardino è tranquillo e silenzioso, ma di notte gli adolescenti del posto di solito si trattengono qui, quindi non è consigliabile andare di notte per sicurezza. Non è che diffidiamo dei portoghesi, tutt’altro che dei portoghesi, ma siamo spagnoli, e come dice il detto “non si sa mai”.

Il Museo di San Roque e il Museo di Arte Sacra

Il museo e la chiesa sono vicini, e sebbene dall’esterno non siano troppo impressionanti, l’interno della chiesa è uno dei più impressionanti della città. Ti lascia senza parole. Accanto alla chiesa si trova il Museo di Arte Sacra.

Museo Arte Sacro

Si tratta di un museo insolito, dove possiamo trovare abiti liturgici, costumi e oggetti religiosi. Ci sono intricati strati ricamati di oro e argento, bigiotteria e indumenti intarsiati di gioielli. Vi è anche una collezione di argenti barocchi e dipinti del XVI secolo.

Chiado

Una delle zone più caratteristiche di Lisbona per la sua atmosfera unica. Case con facciate in piastrelle, chiese, chiese, passeggiate e attraversamenti che disegnano una vivace passeggiata in questa zona della capitale portoghese. Molto interessante la Rua Garrett dove si svolge la migliore atmosfera di tutto il quartiere.

Statua di Pessoa e Cafe da Brasileira

All’inizio di Rua Garrett si trova la statua di Fernando Pessoa, uno dei punti più interessanti del Chiado, una foto è indispensabile. Proprio accanto alla Caffetteria Brasileira e alla sua vivace terrazza, uno dei centri nevralgici della storia recente del quartiere del Chiado. Il suo aspetto attuale è quello del 1922. Frequentato dagli artisti fin dalla sua apertura, è diventato un luogo di culto per gli intellettuali di Lisbona.

Estatua Fernando Pessoa

Ponte Vasco da Gama e Parco Naçoes

Mangia da qualche parte e dirigiti verso il Ponte Vasco da Gama, il ponte più famoso di Lisbona. È lungo 17 km, e quando è stato costruito nel 1998 era il ponte più lungo d’Europa. Infatti, 10 chilometri del ponte si trovano sopra l’acqua mentre passa sopra il fiume Tago. Il ponte è costato un miliardo di dollari e ci sono voluti 18 mesi per costruirlo.

Puente Vasco Da Gama

Gli ingegneri hanno dovuto tener conto della curvatura della Terra nella progettazione del ponte, e quindi è composto da diverse sezioni sostenute da pilastri. Il ponte è attraversato da sei corsie di traffico e si prevede di aggiungerne altre due in futuro in caso di aumento del traffico. I conducenti devono pagare circa 2,65 euro per attraversare il ponte da sud a nord, ma sul percorso sud non c’è un pedaggio. E per il resto della giornata, riposa! Raggiungiamo la fine del nostro viaggio a Lisbona in tre giorni.

Bonus Extra: Gita di un giorno a Sintra.

Se abbiamo un giorno in più, dobbiamo approfittarne per visitare la città di Sintra, a soli 30 minuti da Lisbona. Oppure se abbiamo 3 giorni possiamo comprimere il più interessante del giorno 2 e 3 in un giorno e lasciare un giorno per questa escursione. Ne vale la pena.

Un’escursione da soli in auto, treno o autobus ci darà tempo in un giorno per visitare le tre principali attrazioni turistiche della città: Quinta da Regaleira, Palacio da Pena e Castelo dos Mouros.

È inoltre possibile noleggiare il tour completo da Lisbona in uno dei tanti tour offerti in Hotel e Agenzie. Oppure potete noleggiarlo da qui con una guida in spagnolo e con la piena garanzia di non pagare alcun costo aggiuntivo per l’escursione. Vedi escursione a Sintra

Quinta da Regaleira

A cinque minuti a piedi dal centro storico di Sintra (e a 15 minuti dalla stazione ferroviaria) troverete questa imponente finca e palazzo di fantasia romantica. Replete con allusioni al misticismo, all’alchimia e ai Templari. Decine di grotte sotterranee, un pozzo di iniziazione, una cappella familiare e laghi, cascate e giardini lasceranno i visitatori senza parole prima di entrare nel loro spettacolare palazzo. Patrimonio dell’UNESCO. Il biglietto d’ingresso è di 6€. La visita dura circa 2 ore se si vuole vedere e godere con calma. Ne vale la pena.

Palacio Da Pena

A circa 20 minuti di autobus o tuk tuk tuk dal centro storico si trova il Palazzo Nazionale di Pena e il Parco. I 200 ettari del parco sono un monumento alla natura ricco di stagni, laghi e punti panoramici con una splendida vista sul Palazzo.

Il Palazzo è un insieme architettonico di fantastico stile romantico. E ‘stato costruito nel 19 ° secolo come residenza estiva reale. La costruzione si ispira a scene d’opera e mescola dettagli di stili totalmente diversi come l’egiziano, il rinascimentale, il mudéjar e l’orientale.

L’ingresso al parco costa 6 euro al parco e 14 euro al palazzo. Se si desidera il trasporto dall’ingresso al palazzo è di 3 € in più (si risparmia una salita piuttosto intensa di 15 minuti). Mentre è vero che la discesa merita di essere fatta a piedi per godere dei panorami e del parco.

Castelo dos Mouros

A soli 5 minuti dal Palacio da Pena è l’inizio dell’affascinante passeggiata circondata dalla vegetazione e dai resti di quella che era la vita del castello secoli fa. Una volta all’interno la vista dalle torri è spettacolare, in particolare la vista per fotografare il palazzo da Pena.

Viaggiare a Lisbona con i bambini

Lisbona è una bella città con molto fascino. Perdersi tra le strade di ciottoli e le sue singolari pendici è qualcosa che ogni adulto potrà apprezzare e apprezzare, ma se viaggiamo con i bambini dovremmo cercare attività pensate per loro e che li possano divertire. Se è il tuo caso ti consigliamo di combinare gli interessi che più ti interessano del nostro itinerario proposto con le seguenti attrazioni turistiche appositamente progettate per i bambini, ma che qualsiasi adulto può godere allo stesso modo.

Zoo di Lisbona

Zoologico de Lisboa
Lo zoo di Lisbona è una delle principali attrazioni della città e offre bellissimi giardini ombreggiati e un ambiente naturale ricreato per i 2.000 animali che chiamano questa casa zoo. Lo zoo si propone di ricreare luoghi di tutto il mondo, per incontrare animali di tutti i continenti. Fu costruito nel 1884 e oggi è uno dei migliori zoo del mondo.

C’è una fattoria per bambini dove i più piccoli possono accarezzare gli animali, così come un trenino dello Zoo e ogni sorta di eventi e attività per tutta la famiglia.

Oltre agli animali terrestri, lo zoo ospita alcune creature acquatiche, soprattutto delfini, oltre ai leoni marini (ci sono regolari spettacoli di delfini). Nelle vicinanze si trovano il parco divertimenti Animax e altri luoghi di intrattenimento, se non siete molto zoo.

L’acquario di Lisbona

Inaugurato nel 1998, l’Acquario di Lisbona è stato il punto culminante della XX Esposizione Universale del secolo. E’ il più grande acquario indoor del continente, dedicato alle sfide ambientali che la conservazione odierna deve affrontare. Le vasche sono disposte in modo da dimostrare che, in sostanza, esiste un solo oceano globale e che l’ambiente marino è un corpo idrico continuo.

Acuario de Lisboa

Quattro habitat principali (Antartide, Pacifico temperato, Nord Atlantico tropicale e India) vanno alla vasca centrale dove si incontrano, ma sono divisi da pannelli acrilici trasparenti. Il serbatoio centrale principale è di 1.000 m² e in ognuno dei quattro habitat è possibile ascoltare i suoni registrati in quella specifica parte del mondo.

Tra le molte specie che si possono vedere qui ci sono pinguini, crostacei, anguille, ricci di mare, cernie, barracuda, barracuda, pesci luna, grancevole, squali, lontre, lumache di mare, coralli e polpi. C’è anche un’area dedicata agli anfibi.

Visita Lisbona in tre giorni. Conclusioni

Speriamo che questo itinerario attraverso Lisbona vi sia piaciuto tanto quanto noi in 3 giorni. E’ vero che questa volta abbiamo cercato di includere luoghi turistici più familiari rispetto ad altri itinerari, ma se questi non vi interessano potete approfittare per visitare altre fantastiche parti di questa città, per entrare in un bar locale dove si gioca una partita di calcio, o qualsiasi altra cosa vogliate. In ogni caso, Lisbona ne vale la pena.

Lisbona Guida in 3 giorni in PDF – Scarica

Se ti è piaciuta la nostra guida e vuoi averla in PDF per stamparla o portarla sul tuo smartphone e consultarla quando vuoi puoi scaricarla gratuitamente al seguente link:

Guida di caricamento in PDF.

Anche gli utenti che hanno visto la nostra guida di Lisbona in 3 giorni erano interessati:

Deja un comentario