Cosa vedere a Cordoba in 3 giorni

Córdoba è una città che affascina i suoi visitatori grazie ai suoi splendidi monumenti e alla quale è difficile non cadere per la sua grande bellezza. In esso c’è una miscela di culture che si riflette nei suoi monumenti, si può godere sia l’architettura islamica, così come spagnolo e romano.

 

Cosa vedere a Cordoba in 3 giorni

Cordoba è una città ideale da visitare in un fine settimana, troverete punti di interesse turistico, storico e culturale tra i quali spiccano: La Moschea di stile islamico e che poi divenne Cattedrale, l’Alcazar di stile gotico, l’eredità ebraica e la Sinagoga degli ebrei, il ponte romano costruito nel secolo I avanti Cristo, il Palazzo della Merced di stile barocco, il Tempio Romano e come non i suoi patii cordovano che sono autentiche meraviglie adornate con i migliori fiori. E’ stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

Prima di iniziare la vostra visita alla città, vi consigliamo di fare un Free Tour in cui vi mostreranno le cose principali e vi serviranno come punto di partenza per il vostro weekend. Una guida esperta della città e della storia vi insegnerà per quasi 3 ore tutti i segreti della città. È possibile prenotare il TOUR GRATUITO QUI. Non c’e’ di che….. – Non c’e’ di che…. – Non c’e’ di che….. – Non c’e’ di che…. – Non c’e’ di che….. – Non c’e’ di che……)

Se avete intenzione di visitarlo in 3 giorni, vi mostreremo come distribuire il vostro tempo.

Guida della città di Córdoba: Giorno 1

Iniziate il vostro viaggio con una passeggiata mattutina lungo il fiume Guadalquivir, dove potrete godere di una splendida vista.

Ponte Romano di Cordoba

Ver cordoba en tres días

I Romani furono i fondatori della città e costruirono il Ponte Romano nel I secolo a.C., questo ponte attraversa il fiume a sud della Moschea.

Dal momento che vi trovate nella zona del ponte romano cogliete l’occasione per visitare la Torre della Calahorra in quanto si trova nel centro storico della città ed è un ingresso fortificato che è stato costruito per salvaguardare il ponte romano. Si tratta di un museo dove è possibile aggiornarsi su tutto ciò che riguarda la storia di Cordoba.

Dedicheremo questa giornata anche per visitare l’Alcazar dei Re Cattolici e il quartiere ebraico.

Fortezza dei Re Cattolici

Trascorrere il resto della mattinata nell’Alcázar de los Reyes Católicos, è un edificio militare gotico dove si può passeggiare attraverso il recinto del palazzo (un tempo sede dei califfi musulmani e poi dei reali cattolici) e i suoi giardini interni e persino le mura.

que hacer en cordoba en 3 dias

L’Alcazar, in uno dei luoghi più visitati, è stato costruito sopra la Cordoba romana, era la dispensa di Roma e nei suoi cortili possiamo deliziare con il mormorio dell’acqua. I cortili e i giardini interni sono impressionanti e si nascondono sotto una breve e sobria facciata.

Il quartiere ebraico

La seconda metà della giornata coglie l’occasione per conoscere il quartiere ebraico e per capire meglio la diversa storia di Cordoba. Oltre ai musulmani, gli ebrei lasciarono in eredità un importante patrimonio alla capitale di Cordoba. La cosa migliore, senza dubbio, è scoprirla strada per strada e lasciarsi sorprendere. L’antico quartiere ebraico di Córdoba (Judería) è costituito da un’affascinante rete di stradine strette, ma meno commercializzate che a Siviglia.
que ver en cordoba

Gli ebrei si stabilirono a Cordoba in epoca romana e visigota. Sotto il dominio arabo dopo l’VIII secolo, la vita ebraica e l’intellettualismo fiorirono.

L’attrazione principale del quartiere ebraico è la vecchia sinagoga di Cordoba, nella strada degli ebrei.
Oggi il quartiere ebraico è noto anche per i suoi gioielli e gli orafi.

Sempre nella zona è possibile visitare il mausoleo romano cilindrico, del I secolo, che si trova appena fuori dal limite occidentale del quartiere ebraico, nel Paseo de la Victoria.

Guida della città di Córdoba: Giorno 2

Questo secondo giorno ne approfitteremo per visitare la Moschea, che è senza dubbio il monumento più famoso di Cordoba. Nel pomeriggio sarà il momento di visitare il Palazzo di Viana e poi il Tempio Romano.

La Moschea di Cordoba

Abbiamo finalmente raggiunto il punto più alto della vostra avventura a Córdoba: La Mezquita, o Gran Mezquita. Nel Patio de los Naranjos della Mezquita è possibile acquistare un biglietto per vedere una delle moschee più impressionanti dell’Islam.

Ver la mezquita de cordoba

È stato nominato Patrimonio dell’Umanità . Naturalmente, è più di una moschea, perché è più una chiesa trasformata in moschea e poi in cattedrale. Passando sotto gli archi a ferro di cavallo a strisce della moschea, si possono ammirare la navata centrale rinascimentale e il mihrab dorato.

Palazzo Viana

Il Palacio de Viana, con i suoi dodici cortili, retaggio della tradizione romana e araba, possiede anche una nobile casa di stili architettonici, arti decorative e ambienti legati all’aristocrazia.

turismo en cordoba

Quartiere di La Axerquía

Dopo la visita al palazzo tocca il tuno per visitare il centro storico della città, il Barrio de la Axerquía. Per iniziare la visita ci dirigiamo verso il Municipio e vicino ad esso si trova il Tempio Romano, che a quanto pare (non si sa con certezza) è stato costruito in omaggio ad Augusto Cesare, queste rovine sono state scoperte negli anni Cinquanta.
In questo quartiere si trovano anche il famoso Cristo de los Faroles (Cristo delle Lanterne) e la Plaza de las Tendillas (Piazza delle Tendillas).

Prenota il tuo TOUR GRATIS – Barrio de la Axerquía – GRATISPrenota Ora>

I pazienti cordovani

I cortili di Cordoba sono un’autentica meraviglia, sono spazi aperti dove si trova il pozzo d’acqua, da cui viene alimentata la casa. Questi cortili sono decorati con piastrelle tipiche della decorazione musulmana, con alberi da frutto, vasi con innumerevoli fiori di vario tipo.

Patios cordobeses de Cordoba

Ecco perché non dovete perderli e se andate nella seconda e terza settimana di maggio potrete godervi la Festa dei Patios che è stata dichiarata Patrimonio Immateriale dell’Umanità. In questo periodo dell’anno sono al loro meglio

VISITA GUIDATA AI PAZI DI CORDOBA – Conoscere i migliori patii di Cordoba. 15€Prenota Ora>
VISITA GUIDATA AI PAZI DI CORDOBA E AL PALAZZO DI VIANA – Conoscere i migliori patii di Cordoba e del palazzo di Viana con una guida esperta 18€Prenota Ora>

Guida della città di Córdoba: Giorno 3

Questa terza ed ultima giornata sarà dedicata alla visita della Basilica di San Pietro e del Palacio de la Merced. Se avete ancora tempo e desiderio potete visitare i bagni arabi e i patii di Cordovan.

Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pedro si trova nella piazza del quartiere che porta lo stesso nome.

Ver cordoba en un fin de semana

Si ritiene che l’edificio sia situato sulla sommità di un precedente edificio che ospita i resti dei martiri cordovano Januario, Marcial e Faust, risalente al IV secolo d.C. Dopo la conquista della città da parte del re Ferdinando III di Castiglia (1236), qui fu costruita una chiesa dedicata a San Paolo nel suo programma di costruzione per fare un appello cristiano alla città ex musulmana. La costruzione iniziò alla fine del XIII secolo e fu completata all’inizio del XIV secolo. La chiesa fu elevata alla categoria di basilica minore da Papa Benedetto XVI. Si tratta di un monumento culturale di interesse culturale.

Palazzo Merced

Oggi è la sede del Consiglio Provinciale di Cordoba, un tempo era il convento di La Merced.
E’ stato costruito nel 1745. Ha un’ampia facciata in stile barocco cordovano che ne ha fatto un grande esempio e nella quale si erge la facciata della chiesa.

Fin de semana en cordoba

All’interno c’è un cortile di clausura anch’esso di stile barocco che ha ai lati una bella scalinata, dello stesso stile.
Ha un altro cortile interno, in stile rinascimentale. Godetevi i suoi meravigliosi giardini.

Qualche anno fa un incendio doloso ha distrutto la chiesa che ospitava numerosi dipinti di grande importanza, oltre a sculture di Gomez Sandoval. Attualmente è in fase di ricostruzione.

Bagni arabi

Dopo un’estenuante giornata di visita alle meraviglie di Cordoba, concedetevi un po’ di tempo per rilassarvi.

odetevi i meravigliosi bagni arabi, la tranquillità e la semplice opulenza araba, le piscine termali, il bagno di vapore, mentre gustate un delizioso tè alla menta fresca e, se avete il coraggio, iscrivetevi al massaggio.

Altri suggerimenti per il tuo weekend a Cordoba

Mangiare a Córdoba

Cordoba ha una grande gastronomia, nel centro della città ci sono numerose terrazze, taverne e ristoranti con ottime tapas tipiche,

Ma soprattutto dimostra l’autentico salmorejo di Cordovan, è una delizia.

Cavalli

La tradizione equestre a Cordoba è conosciuta da tutti. Ci sono spettacoli equestri dove si può vedere che i cavalli sanno anche ballare e questo è dimostrato non solo in fiera ma durante tutto l’anno soprattutto nelle Scuderie Reali.
Godetevi Cordoba di notte.

Dedicare una notte a vagare senza meta, perdersi nelle sue strade e ammirare la bellezza delle sue facciate, non dimenticare la foto perfetta.

Guida a Cordoba in 3 giorni in PDF

Scarica la nostra guida a Cordoba in PDF per poterti accompagnare durante il tuo viaggio. È possibile scaricarlo gratuitamente qui: DESCARGAR GUÍA DE CÓRDOBA EN 3 DÍAS PDF

Sono stati interessati anche gli utenti che hanno visto la nostra guida di Cordoba in 3 giorni:

Deja un comentario