Santiago del Cile in 3 giorni

La capitale del Cile e una delle città più importanti di questo affascinante paese, una città cosmopolita con numerose attrazioni e un ambiente naturale da sogno.

Grazie alle sue dimensioni è ideale per un percorso attraverso Santiago del Cile 3 giorni , qui vi aiuterò a scoprire i luoghi più speciali, non potete mancare a questo viaggio.

Cosa vedere a Santiago del Cile in 3 giorni

Quando si effettua un viaggio è importante sapere quale documentazione è necessaria per recarsi a Santiago del Cile , essendo cittadino spagnolo, con la carta d’identità nazionale e passaporto valido è sufficiente.

La valuta utilizzata in Cile sono i pesos cileni. Durante il vostro viaggio avete diverse opzioni per effettuare i pagamenti. Uno di questi, e il più semplice, è quello di pagare con carta di credito, negli stabilimenti che lo consentono.

Un’altra opzione è quella di effettuare il cambio prima del viaggio, per essere in grado di trasportare il contante fin dall’inizio. D’altra parte, è possibile effettuare il cambiamento una volta lì, evitando commissioni elevate.

La lingua ufficiale in Cile è lo spagnolo, quindi ti capiranno perfettamente ovunque. Questo è fantastico perché vi rende più facile trattare con gli abitanti di Santiago, potendovi relazionarvi con loro in modo più profondo.

Il modo migliore per spostarsi in città è quello di utilizzare la metropolitana, in quanto rende la visita a Santiago molto più facile. La metropolitana della città è una delle più moderne del Sud America, con fermate nei punti più emblematici di Santiago.

Guida turistica di Santiago del Cile: Giorno 1

FREETOUR Gift di Santiago del Cile :Vi consiglio un’ottima opzione per il primo giorno di atterraggio a Santiago. Godetevi un tour gratuito di Santiago con un esperto locale. Prenota qui il tuo Santiago TOUR GRATUITO.
Il primo giorno in questa affascinante città è quello di visitare il centro di Santiago. Nel suo centro storico è dove si trova la più grande atmosfera e movimento di questa città.

Ecco alcuni dei suoi edifici più emblematici, la cattedrale e numerose piazze di grande bellezza.

Mercato Centrale

Aperto nel 1872, è il mercato più importante della città.

Giorno dopo giorno, accoglie centinaia di visitatori, sia locali che turisti, creando un’atmosfera unica al suo interno.

E’ stato dichiarato Monumento Storico, una gran parte di esso è ricco di ristoranti e bancarelle per gustare la cucina cilena più tipica, ideale per i viaggiatori come te che passeggiano in questo luogo. La sua specialità è il pesce, è stato considerato uno dei cinque migliori mercati del mondo.

Palazzo La Moneda

Questo edificio è un’icona della città , popolarmente conosciuta come La Moneda. E’ la sede dell’esecutivo, di grande importanza nella storia politica del paese.

Questo palazzo è la più grande opera di stile neoclassico del Cile, tanto che è stato dichiarato monumento nazionale.
All’interno si trova il Patio de los Cañones e il Patio de los Naranjos, dove si trova l’antica fontana d’acqua che riforniva la popolazione durante il periodo coloniale.

Per poter accedere al suo interno, deve essere effettuata una prenotazione con tutti i dati personali sul suo sito web ufficiale.

Cattedrale Metropolitana

Si caratterizza per uno stile eclettico, la sua costruzione è durata non più e non meno di 151 anni, che follia! Per questo motivo, diversi architetti hanno lavorato alla sua realizzazione, ognuno dei quali ha imposto il proprio marchio e le diverse tendenze.

Il suo interno è sorprendente, si distingue per l’altare maggiore, in marmo bianco e l’organo.

Visita forzata alla sua cappella e ammirare l’immagine della Vergine del Carmen, patrona del Cile, l’ingresso è gratuito.

Museo Storico Nazionale

Dalla Plaza de Armas, una delle piazze più suggestive della città, questo museo espone la storia del Cile fin dai tempi precolombiani.

Dispone di 15 sale, con una vasta collezione di pezzi militari, resti archeologici, opere e antichità religiose, che mostrano le tracce degli antenati di questo paese.

L’ingresso al suo interno è totalmente gratuito, senza dubbio, una visita altamente consigliata.

Teatro Comunale di Santiago

Di notte, per concludere la giornata si può godere di uno spettacolo.

La maggior parte delle notti di solito fanno attività programmate molto affascinanti, ideali per integrarvi nella cultura cilena, ad un prezzo molto economico.

Guida turistica di Santiago del Cile: Giorno 2

Il secondo giorno visiterete alcuni dei punti più importanti della città, così come il quartiere più bohemien di Santiago, con strade ideali per perdersi, con numerose librerie e luoghi incantevoli.

Collina Santa Lucia

E’ il polmone di Santiago, è la collina più visitata di tutta la città, grazie ad un panorama affascinante e davvero bello.

E’ uno dei luoghi più essenziali e di visita obbligatoria , la sua salita è facile e semplice, uno spettacolare punto di vista libero.

Inoltre, sulla sua sommità, si trova il maestoso Castello Hidalgo, la domenica offrono tour gratuiti attraverso di esso.

Museo di Belle Arti

L’edificio risale al 1910, fu progettato dall’architetto cileno – francese, si distingue per la sua imponente facciata.

‘ingresso al suo interno è gratuito, si può accedere al suo interno e scoprire la cultura di questa magica città, attraverso diverse mostre di grande rilevanza.

Inoltre, alle sue spalle si trova anche il Museo d’Arte Contemporanea, ad ingresso gratuito, una visita altamente consigliata.

Passaggio Lastarria

Questo passaggio attraversa il popolare Barrio Lastarria, noto per la sua atmosfera bohémien.

E ‘uno dei luoghi più consigliati, perdersi nelle sue strade e lasciarsi andare è essenziale, scoprire i suoi magici negozi d’epoca, caffè affascinanti, tra le numerose bancarelle di antiquariato e artisti di strada. Uno dei luoghi più affascinanti della città – davvero magico!

Grande quartiere Yungay

È il più grande quartiere del patrimonio della città, percorre le sue strade per conoscere la sua architettura tipica e gli edifici di incredibile valore del XX secolo.

ltre a godere dei dintorni, è possibile visitare il famoso Museo della Memoria e dei Diritti Umani , unico in America Latina, grazie alla sua architettura e ai suoi contenuti. Mostra un gran numero di documentari e testimonianze visive che invitano alla riflessione. L’ingresso e i circuiti interni sono gratuiti.

Quinta Normal Park

E ‘senza dubbio il polmone della città, visitare questo parco pieno di vita per finire la giornata in un luogo rilassante come questo.

Alle sue origini, alla fine dell’Ottocento, era un centro di sperimentazione agricola, oggi invita a passeggiare lungo i suoi sentieri e sostare intorno al lago.

Inoltre, al suo interno ospita il Museo Ferroviario, un luogo molto interessante da visitare.

Guida turistica di Santiago del Cile: Giorno 3

Il terzo giorno, è quello di sfruttarlo al meglio, per scoprire tutti gli angoli che devi ancora godere. Fino all’ultimo giorno!

Serbatoio El Yeso

I paesaggi e i contrasti del bacino di Yeso vi sorprenderanno. Le sue acque turchesi e le imponenti montagne, ricoperte di neve, non smettono di affascinare migliaia di turisti che la visitano ogni anno.

Nei suoi dintorni, vicino al lago artificiale, si può godere della natura e di un silenzio quasi assoluto.

Si trova a 2h 15 minuti dalla capitale del Cile, dove si possono osservare anche specie autoctone, condor, aquile, aquile, anche volpi. Visita obbligatoria da Santiago, per la sua incalcolabile bellezza e vicinanza.

Colle San Cristóbal

Quando si arriva dalla fuga al serbatoio, è possibile avvicinarsi a questa popolare collina. E’ una delle viste più tipiche della città.

Si trova nel Barrio Bellavista , dove si trova il Parco Metropolitano di Santiago, da dove si può raggiungere la cima del Cerro San Cristóbal con la sua colorata funicolare.

Se si desidera, in un ingresso intermedio, si trova lo Zoo di Santiago, poi, alla fine del viaggio, si può godere di un belvedere.

Casa Museo La Chascona

Ai piedi del Cerro San Cristóbal, troverete questo interessante museo.

Nel 1953, il famoso Pablo Neruda iniziò a costruire questa casa a Santiago , per il suo amore segreto dell’epoca, Matilde Urrutia.

In suo onore, ha chiamato l’edificio “La Chascona”, perché era il soprannome che usava chiamarlo, a causa della sua abbondante criniera rossiccia.

Oggi è una casa-museo destinata a mostrare la vita del poeta, ha un sistema di audioguida, una visita consigliata al 100%. L’ingresso costerà 7.000 pesos cileni.

Parco delle sculture

Nel quartiere di Providencia, sulle rive del fiume Mapocho, si trova questo luogo dove sono ospitate più di 20 sculture di diversi artisti cileni. Un luogo tranquillo, rilassante e ricco di arte, nel suo centro è un interessante museo.

Google Earth ha definito questo Parco delle Sculture come uno dei siti più importanti di Santiago , grazie alla sua grande attrattiva.

L’orario è dal lunedì alla domenica, dalle 10:00h alle 19:00h, l’ingresso è gratuito.

Grande Torre di Santiago

Per concludere la giornata e porre magicamente fine a questo viaggio si può visitare l’edificio più emblematico di Santiago.

Questo edificio è la torre più alta dell’America Latina, con 62 piani e non meno di 300 metri di altezza.

È la più alta di tutto l’emisfero australe, dai piani 61 e 62 si possono ottenere i migliori panorami per dire addio a Santiago, avendo la città ai propri piedi.

Al 61° piano è attraverso un vetro e al 62° è all’aperto, con una vista a 360º.

In conclusione, Santiago del Cile è un luogo straordinario, che si distingue per l’atmosfera delle sue strade, con angoli pieni di magia e una gastronomia squisita, una città che ha un fascino speciale.

Santiago del Cile in 3 giorni PDF – DOWNLOAD THE GUIDE

È possibile scaricare questa guida turistica di Santiago del Cile in PDF per averla a portata di mano durante il viaggio sia stampata o sul proprio Smartphone senza doversi collegare a Internet.

DOWNLOAD GUIDE TO Santiago de Chile IN PDF

Anche gli utenti che hanno visto la nostra guida a Santiago del Cile in 3 giorni erano interessati:

Deja un comentario