Costiera Amalfitana in 3 giorni

E’ uno dei paesaggi più belli e belli del mondo, è molto visitato sia da turisti italiani che stranieri in cerca di spiagge tranquille e oasi incontaminate e naturali. La cosiddetta “Costiera Amalfitana” è un gruppo di villaggi costieri situati nella regione di Campañia, tra Napoli e Salerno.

Quali sono i paesi della Costiera Amalfitana?

La Costiera Amalfitana si trova all’estremità meridionale della Penisola Sorrentina in Italia.

La Costiera Amalfitana circonda l’arco settentrionale del Golfo di Salerno fino a Capri, e si possono vedere le sue meravigliose viste sul mare e sulle montagne, così come le sue bellissime case colorate appese alle rocce, da dove si può vedere quell’abisso blu ai vostri piedi. I paesi che compongono la Costiera Amalfitana sono : Vietri sul mare, Cetara, Minori, Maiori, Scala, Ravello, Atrani, Almafi, Conca dei Marini, Furore, Praiano e Positano e molto vicino a qui troviamo l’isola di Capri.

Percorso di 3 giorni lungo la Costiera Amalfitana

Ed è per questo che programmeremo un soggiorno di tre giorni per farvi conoscere questa meravigliosa terra. In questa breve guida vi mostreremo i luoghi più belli e favolosi che potete visitare in Costiera Amalfitana.

Nel nostro percorso andremo da Vietri sul Mare a Sorrento. Abbiamo pianificato un percorso di circa 60 km da Salerno a Sorrento che vi permetterà di vedere tutti i paesi, la maggior parte dei quali si vedono molto velocemente o dagli altri punti di vista, d’altra parte varrà la pena passare qualche ora in essi.

Percorso lungo la Costiera Amalfitana. Giorno 1

Vietri sul mare

Vietri sul mare è il primo paese della Costiera Amalfitana del nostro itinerario attraverso questa bellissima zona. È meno conosciuta di Amalfi o Positano, ma ha anche un grande fascino. La strada fu realizzata scavando la roccia stessa, fu costruita nell’Ottocento e poteva così essere messa in contatto con gli altri villaggi dell’interno e con quelli che avevano lungo la costa. Da qui è diventata un’affascinante meta turistica.

Ruta por la costa amalfitana

Da vedere anche la chiesa di San Juan Bautista, costruita nella parte più alta del paese, la cui cupola spicca tra i tetti rossi del paese e, naturalmente, il suo grande campanile.

Da non perdere le grotte di San Cesareo prima di lasciare il paese, a cui si accede attraverso il sentiero che parte da Dragonea, queste grotte sono state create dall’erosione dell’acqua.

Cetara

Proseguendo lungo la stessa strada ricca di vigneti e oliveti, si arriva a Cetara.

Cetara è un accogliente villaggio di pescatori situato lungo la Costiera Amalfitana, immerso nel verde degli agrumeti.

que ver en la costa amalfitana

La sua pittoresca architettura bianca e la sua meravigliosa spiaggia fanno di Cetara uno dei gioielli della Costiera Amalfitana. Tra le casette si trova la chiesa di San Pedro con una notevole cupola di vetro e il campanile del XIII secolo con bifore.

Erchie

Il prossimo villaggio dopo Cetara è Erchie, un villaggio romantico con la sua piccola spiaggia sul mare blu. E poi troviamo la spiaggia morta di Cavallo che nonostante il suo nome sia obbligatorio vederla, è la prima spiaggia dopo tanta costa alta e frastagliata.

Ruta por los pueblos de la costa amalfitana

CONSIGLIO: DAL MARE SI PUÒ VEDERE LA COSTA AMALFITANA. Se riuscite a vederlo da una barca sarà indimenticabile.

Escursione in barca lungo la Costiera Amalfitana – Partenza da Sorrento. Durata 9h. Comprende: Trasferimenti, barca, guida in spagnolo, attività di snorkeling e cibo a bordo. Da 100€VEDI CRUISE;

Maiori e Minori

Maiori e Minori sono due piccoli centri abitati, si trovano prima di Amalfi e sono stati costruiti alla foce di un torrente chiamato il Reginna. Non passare perché te ne pentirai.

MAiori y minori Costa italiana

Maiori

E’ un borgo molto bello ed è la Chiesa di Santa Maria a mare del XIII secolo sulla collina di Torina. Lo si può raggiungere salendo 180 gradini, ma nonostante la stanchezza con cui si arriva, ne vale la pena in quanto si può vedere il tratto di spiaggia più grande di tutta la costa e la sua incredibile bellezza. È inoltre possibile visitare il Museo di Arte Sacra “Don Clemente Confalone”.

Per un tempo fu il porto della repubblica di Amalfi e ricco di conventi.

Minori

Minori è un incantevole borgo dove è possibile visitare la splendida Villa Marittima Romana ed è considerato uno dei più importanti monumenti romani della Costiera Amalfitana.

E ‘noto anche per i suoi dolci meravigliosi, assicuratevi di provare la ricotta Torta a pere.

Bonus Extra: Scala, Ravello e Atrani

Poi troviamo Scala, Ravello e Atrani , non sono così visitati come gli altri paesi della Costiera Amalfitana, ma hanno anche un fascino particolare, se avete tempo per visitare la terrazza dell’infinito da dove si gode di un’ottima vista e da dove si può vedere la Costiera Amalfitana e il Golfo di Salerno.

Lo consigliamo se avete molto tempo a disposizione.

Amalfi

Amalfi si trova all’imbocco della Valle dei Mulini. Fondata dai Romani, è il più importante villaggio della costa e grazie ad essa riceve il nome di Costiera Amalfitana. Era una delle quattro Repubbliche Marinare d’Italia insieme a Venezia, Genova e Pisa. Dalle sue terrazze si può vedere una vista meravigliosa.

Le case sono pastello e hanno molte pendenze.

Amalfi en italia

Al centro della piazza principale si trova la bellissima Cattedrale di San Andrés, con la sua imponente scalinata, il campanile arabo-normanno e l’affascinante Chiostro del Paradiso. Meritano una visita anche il Museo del Papel Artesanal e l’Antiguos Arsenales de la República.

Qui si concluderà questa prima giornata in cui abbiamo percorso circa 25 km della Costiera Amalfitana. In auto ci vogliono circa 50 minuti per percorrere questo percorso.

Percorso lungo la Costiera Amalfitana. Giorno 2

Conca dei Marini

Conca dei Marini, un altro dei paesi che si possono visitare in Costiera Amalfitana, ha un bellissimo centro storico. Tra le cose che consiglio la Grotta dello Smeraldo, un burrone naturale che prende il nome dai riflessi della luce nelle sue viscere.

Que ver en la costa amalfitana

La torre saracena costruita nel XVI secolo si trova sulla parte più alta del promontorio.La Chiesa di San Antonio è caratterizzata dal campanile e dalle tegole circostanti e dal Convento di Santa Rosa.

Furore

Il comune comprende la zona costiera del fiordo, al confine tra Praiano e Conca dei Marini, e cresce nella valle fino ad un’altitudine di 600 metri sul livello del mare, circondata dalle montagne di Agerola.

La città di Furore era un semplice quartiere della città reale di Amalfi.

Fiordo Furore playa de la costa amalfitana

Da non perdere il fiordo di Furore, una profonda spaccatura nella roccia all’imbocco di una ripida valle che cade nel mare, che conserva una piccola spiaggia con un piccolo e pittoresco villaggio di pescatori.

Visitate anche la Chiesa di Santiago Apóstol, la Chiesa di San Miguel Arcángel, la Chiesa di San Elías e la Chiesa di Santa María.

Praiano

Praiano è sinonimo di pace e relax, si caratterizza per le sue case colorate e le scale infinite come la maggior parte dei paesi di questa costa.

E’ uno dei paesi più economici della Costiera Amalfitana e da lì è possibile raggiungere gli altri paesi della zona in autobus, anche se il più vicino è Positano. Ha spiagge molto tranquille.

Pueblos con encanto de la costa amalfitana

Da non perdere la chiesa di San Gennaro e la chiesa di Santa María a Castro.

Ma soprattutto godere dei suoi tramonti, dicono che sono i più belli della Costiera Amalfitana.

Positano

Positano insieme ad Amalfi è uno dei borghi più conosciuti della Costiera Amalfitana , è molto vicino a Napoli.

Positano Italia

Positano come la maggior parte dei paesi della Costiera Amalfitana ha molte scale a causa della sua grande dislivello. Ha numerose spiagge che sono la delizia di qualsiasi turista in estate.

Le principali spiagge che si possono visitare durante il vostro soggiorno ci sono: La Spiaggia Grande e la Playa del Fornillo che si raggiungono a piedi dalla città.

Per le spiagge di La Porta, Arienzo e San Pietro Laurito bisogna andare per mare in barca.
Visitate anche Piazza Flavio Gioia (piazza centrale), dove troverete la chiesa di Santa Maria Assunta e naturalmente le Torri Saracene di epoca medievale.

Numerosi sono i sentieri con splendidi scorci panoramici, i più noti sono il “Sentiero degli Dei” e il “Sentiero degli Enamorati” che collega Playa Grande e Playa Fornillo.

A Positano, i sandali fatti a mano sono molto tipici e si possono trovare nella maggior parte dei negozi del paese.
Finiamo qui il nostro secondo giorno, in cui abbiamo percorso poco più di 16 chilometri in auto. Il tempo totale di guida è di circa 40 minuti. Qui finiremo quella che è conosciuta come la Costiera Amalfitana. Prima di partire per la nostra ultima destinazione “La isla de Capri” da cui Positano si trova a pochi chilometri di distanza.

Percorso lungo la Costiera Amalfitana. Giorno 3

Questa terza giornata sarà dedicata all’isola di Capri, il nostro viaggio partirà da Sorrento, dal suo porto ci sono diversi traghetti per l’isola o si può anche noleggiare una gita di un giorno da Sorrento a Capri.

Qualunque cosa decidiate, iniziamo con la visita a Capri.

Isola di Capri

Cesare Augusto si innamorò di lei, ogni angolo di quest’isola sembra preso da una cartolina.

Giunti a Capri e dopo una passeggiata di circa 45 minuti in salita si raggiunge il complesso imperiale di 12 residenze costruite da Tiberio, questo complesso si chiama Villa Jovis, dove l’imperatore decise di trasferirvi la sua corte nel I secolo d.C.. L’area su cui è stato costruito è di circa 7000 metri quadrati.

Isla de Capri en Italia

Visitate i giardini di Augusto e il lungomare di Via Krupp che pur avendo alcuni sentieri irregolari non sono scomodi da percorrere a piedi e vi portano in direzione mare fino a Marina Piccola,

Da qui si può fare una gita in barca per godere dei suoi massicci rocciosi e della grandezza della natura come la famosa Grotta Azzurra , alla quale si può accedere solo in piccole barche a remi per godersi il gioco di luci dall’acqua della grotta.

Que ver en Capri Italia

Godetevi le sue spiagge, uniche perché sole e, naturalmente, la sua meravigliosa gastronomia nei ristoranti della zona con le sue splendide viste sul mare.

Con questa fantastica giornata concludiamo il nostro percorso in Costiera Amalfitana, una delle zone più belle d’Italia e che attira più turismo in estate. Ora capiamo perché.

Costa d’Amalfi in 3 giorni PDF – DOWNLOAD THE GUIDE

Puoi scaricare il nostro itinerario della Costiera Amalfitana in formato PDF da portare con te durante il tuo viaggio senza connessione Internet.

SCARICA LA GUIDA AMALFITE COAST GUIDE IN PDF

Sono stati interessati anche gli utenti che hanno visto la nostra rotta in Costiera Amalfitana in 3 giorni:

Deja un comentario